venerdì 4 luglio 2008

La luce fantastica - Terry Pratchett (Discworld #2)


 

I Contenuti

Lentamente ma inesorabilmente il Mondo Disco si sta avvicinando a un'antipatica stella rossa; la collisione sembra ormai inevitabile. Di fronte a tale sventura uno solo può essere il salvatore: Scuotivento, ovviamente. Peccato che, l'ultima volta che l'hanno visto, il campione universale dell'incapacità magica stesse precipitando oltre l'orlo del Mondo Disco...


La Recensione

Secondo libro della saga del "Mondo Disco", bello, forse ancor più del primo, commovente alla fine e divertente per tutte le pagine.

Sono dei rari gioiellini questi libri di Pratchett che ho deciso di gustarmi piano negli intermezzi tra altri volumi, al posto di leggermeli tutti in fila come avevo pensato prima dell'acquisto di tutta la saga; sì perchè questi sono "vini di pregio" da assaporare piano e diluiti nel tempo, di intermezzo per "rifarsi la bocca" tra una portata e l'altra, perle rare e meravigliose da inserire tra piatti meno prelibati. Sarebbe un peccato non centellinarli e "berseli" tutti d'un fiato.

I personaggi sono meravigliosi, ma quello di Duefiori è il più riuscito secondo me, questo suo modo di vedere "rosa", di sentire "rosa", di avere un cervello "rosa", dove niente può andare male e tutto è fonte costante di meraviglia, tutto si può risolvere con una chiaccherata qualcosa da bere e le foto dei nipotini, è disarmante nel suo pensiero sul mondo.

Un fantasy che diverte ma che offre tanti spunti, come per esempio quello dove impariamo che è bello avere tanti ricordi, ma bisogna anche avere un posto dove ricordarli, dove il bello di viaggiare alla fine è quello di tornare a casa.

Meraviglioso. Consigliato anche ai non amanti del genere fantasy.


Voto: 4/5
 

    Nessun commento:

    Posta un commento