domenica 4 gennaio 2009

L'Arte della guerra - Sun Tzu


 

I Contenuti

Composto in Cina ben trecento anni prima della nascita di Cristo, l'Arte della guerra è uno dei più antichi trattati di strategia militare; il suo autore è noto col nome di Sun Tzu, ma si tratta in realtà di più filosofi che hanno rielaborato un testo frutto probabilmente di un'unica mano. Il contenuto di quest'opera ha influenzato ampiamente nei secoli la filosofia orientale, ma non solo, tanto che essa viene utilizzata nelle scuole di management in tutto il mondo. Perché Sun Tzu non si limita a dare precetti per sconfiggere i nemici sul campo di battaglia, ma ci insegna a gestire i conflitti in modo profondo e non distruttivo: anche nella nostra vita quotidiana, infatti, la miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere. L'Arte della guerra è un capolavoro assoluto del pensiero, ora disponibile per il pubblico occidentale in questa nuova, scrupolosissima edizione a cur di un gruppo di esperti orientalisti.


La Recensione

Il libro è sicuramente interessante e degno dio lettura, ma per chi come me non è un poco studioso o informato di filosofia cinese troverà, alcune lacune di comprensione nella lettura.

Se teniamo conto che questo libro è stato scritto duemilacinquecento anni fa, possiamo renderci conto del valore di questo testo che è ancora letto tutt'oggi. Quanti lo sono?

La narrazione si presta a varie interpretazioni, sia ad un livello di base, che tratta sistematicamente di tecniche militari, sia ad un livello più metaforico ed ampio che è il pensiero di Sun Tzu di come affrontare la vita di tutti i giorni.

In questo livello di lettura si possono trarre "numerose pillole di vita", ma probabilmente l'insegnamento principe è che "la miglior battaglia è quella che vinciamo senza combattere".

Da leggere, ma per una vera comprensione del testo, occorre una bella infarinatura di filosofia orientale.


Voto: 3/5
 

    Nessun commento:

    Posta un commento