martedì 3 marzo 2009

Velocity - Dean Koontz


 

I Contenuti

Immagina di essere un tipo come tanti; uno che si fa i fatti suoi anche se, come barista, sente sempre quelli degli altri. Immagina di trovare una sera, sotto il tergicristalli della tua auto, un biglietto che ti dà una terribile alternativa: entro sei ore, se non farai intervenire la polizia ucciderò un'adorabile insegnante, se la coinvolgerai ucciderò un'anziana filantropa. La scelta è tua. Probabilmente penserai che è soltanto uno scherzo di cattivo gusto. Ma il giorno dopo scoprirai che una maestra bionda è stata massacrata di botte nella Napa Valley, e sotto il tuo tergicristalli è comparso un altro messaggio, con una nuova alternativa di morte. E questa volta di ore te ne rimangono cinque. Allora decidi di avvertire la polizia ma...


La Recensione

Questo è il primo libro di Koontz che leggo e devo dire che mi è subito piaciuta sia la storia, che il suo modo di scrivere.

Veloce e adrenalinico il libro come il titolo nel giro di poche pagine ti ritrovi già al centro di questo thriller ben congegnato (anche se si può intuire in qualche modo il cattivo già dalle prime pagine), l'idea del coinvolgimento del protagonista tramite scelta/non scelta elaborata sotto forma di "indovinelli" è ben azzeccata e alcuni colpi di scena sparsi nel libro ti invogliano a proseguire la lettura con piacere.

I personaggi sono ben descritti anche se non si entra quasi mai in "profondità" e a volte alcuni accorgimenti fanno un po' sorridere.

Il finale è piuttosto scontato ma non delude. Credo che leggerò presto altri libri di questo autore che mi ha piacevolmente colpito.


Voto: 4/5

    Nessun commento:

    Posta un commento