sabato 10 ottobre 2009

La prova decisiva - Lee Child (Jack Reacher #9)


 

I Contenuti

Venerdì, le cinque del pomeriggio. Sei spari esplodono improvvisi in una cittadina di provincia dell'Indiana. Sei colpi di fucile su una folla inerme, in una piazza del centro. Persone qualsiasi, gente che va a far spese o che sta tornando a casa per godersi il week-end. A terra cinque corpi senza vita: quattro uomini e una donna. Chi è stato? Perché? Domande che sembrano trovare risposta quando, poche ore dopo, viene arrestato un ex cecchino dell'esercito, James Barr. Le prove contro di lui sono schiaccianti, inequivocabili, eppure lui sostiene che abbiano preso la persona sbagliata, e chiede una sola cosa: "Trovatemi Jack Reacher". Ma Jack Reacher è un uomo molto difficile da trovare. Dal giorno del congedo, l'ex maggiore della polizia militare vagabonda per il Paese, fedele solo a verità e giustizia. All'insaputa di tutti, però, dalle spiagge di Miami è già partito per l'Indiana: non tanto per aiutare James Barr, ma per onorare una promessa fatta quattordici anni prima e inchiodarlo definitivamente.


La Recensione

Dopo il tonfo di un paio di libri fa, ho scoperto in seguito che in effetti quel libro era stato stampato qui in Italia molto tempo dopo la sua pubblicazione originale e dunque lo stile di scrittura e il personaggio risultavano ancora acerbi (non comprenderò mai certe scelte editoriali), mi sono catapultato ancora una volta nell'ennesima avventura del ex maggiore della polizia militare dell'esercito degli Stati Uniti.

Come sempre Reacher non si smentisce, raccoglie ancora una tessera del mosaico della sua vita da vagabondo, con il suo stile duro e ironico che lo contraddistingue da sempre. La storia come sempre è ben congegnata e piano piano si dipana tra killer veri o presunti tali, mafiosi russi, persone corrotte e belle donne, che non guasta mai in un buon action thriller.

Bella la scena dove Reacher spacca qualche naso fuori da un bar che mi ha ricordato tanto il primo meraviglioso action-thriller dell'autore. La trama è complessa e molto buona, Child ancora una volta riesce a tenere inchiodato il lettore fino alla fine, divertendolo e facendo apprezzare ancora una volta il carattere del protagonista Jack Reacher, un duro paragonabile solo a Nick Stone, altro bellissimo personaggio scaturito dalla penna di Andy McNab (anche se un po' appannato negli ultimi libri).

Consigliato agli amanti del genere.


Voto:  3/5
 

    Nessun commento:

    Posta un commento