domenica 27 novembre 2011

Toccare i libri. Una passeggiata romantica e sensuale tra le pagine - Jesús Marchamalo





I Contenuti

Se vi piace toccare i libri, e lo state facendo anche ora, sapete di cosa parliamo. Libri. Da leggere, da sfogliare, da desiderare e da possedere, da perdere, prestare e regalare. Libri da contare, da sistemare, da classificare. Amici per una vita o incontri di un solo giorno, ricordati per sempre o subito dimenticati; libri illeggibili, letti e riletti...
Nella passeggiata lungo queste pagine incontriamo tanti lettori illustri, curiosiamo nelle loro biblioteche e veniamo a sapere delle loro buone e cattive abitudini di lettura, talvolta così simili alle nostre. Quanti libri è possibile leggere in una vita? In che modo disporli? Come fare quando sono troppi? Ci piacciono di più tenuti come nuovi o un po' maltrattati? Bisogna davvero leggerli tutti, o certi sono fatti apposta per non esserlo? Jesús Marchamalo racconta gli intrecci e i personaggi della grande storia d'amore fra libri e lettori con la divertita partecipazione di un innamorato che la sa lunga, e argutamente ci ricorda che come tutte le passioni, anche questa dev’essere assaporata con un po' di sana ironia.



La Recensione

Libercolo che ti fa l'occhiolino davanti alle casse, a te lettore accanito, che ti piace passare il naso tra le pagine e sentire l'odore di carta e di stampa, a te che rinunci ai tuoi otto euro per l'amore incondizionato che i libri ti danno.
Perchè principalmente non puoi resistere a qualcosa che parli della tua passione preferita e anche se lo tieni in mano e ti rendi conto che è impossibile spendere otto euro per sessanta pagine scritte grandi grandi e con una spaziatura ai margini che sembra un'autostrada a quattro corsie, lo aggiungi trafelato sopra la pigna di libri che hai appena consegnato in cassa, e la persona che sta lì ti guarda con un sorriso complice e tu non sai se anche lei o lui è lettore indefesso e amante segreto delle pagine, e questa è una pazzia comune, o se pensa che un altro pollo ci è cascato con tutte le piume.
Personalmente mi sento molto pollo e in tutti questi otto euro ho trovato solo una frase che vale la pena citare e cioè che "quel che il lettore medio legge in tutta la sua vita, il mercato editoriale lo produce in meno di otto ore".
E noi continuiamo a perdere piume alle casse


Voto: 2/5

Nessun commento:

Posta un commento