mercoledì 19 settembre 2012

I presocratici e la nascita della filosofia - Emanuele Severino




 

I Contenuti

Teniamo anche presente che la filosofia nasce cinque secoli prima del cristianesimo. Nessuna meraviglia quindi che, quanto di grande c'è nel cristianesimo, così come nella scienza moderna e nell'arte occidentale, sia essenzialmente debitore al pensiero filosofico. […] La filosofia, possiamo dire, nasce grande; non sono i primi passi incerti di un esercizio mentale che poi andrà raffinandosi. No, la filosofia nasce grande.


La Recensione

Questo piccolo libricino è il primo di una collana di sedici volumetti, che altro non sono che la trasposizione scritta dell'opera in DVD intitolata "Il caffè filosofico", uscita in edicola qualche tempo fa con il quotidiano Il sole 24 ore. Con l'occhio e la mente completamente ignoranti in fatti di filosofia, giudico questa iniziativa molto ben fatta e interessante.

Sicuramente l'argomento trattato è interessante, ma anche io capisco che questo non è un libro utile a capire sufficientemente ciò che presenta, si può dire che è un punto di partenza per il lettore che vuole approfondire molto meglio il tema della nascita della filosofia.

Per me che volevo solo una infarinatura su questo argomento, ho trovato un buon volume, utile e soprattutto i contributi di Emanuele Severino, che aiuta alquanto a comprendere meglio i frammenti del testo, che occupano buona parte del volume e che sono gli stessi dove migliaia di studenti ci pestano il cranio. 

Dopo un inizio di presentazione vengono trattati i filosofi presocratici quali, per esempio, Anassimandro, Eraclito, Parmenide e Zenone. La sintesi finale di Ferraris è perfetta, nella sua sintesi, a chiudere il volumetto. 


Voto: 3/5

    Nessun commento:

    Posta un commento