venerdì 6 gennaio 2017

Wcpedia - Aa.Vv.


33303236

 

I Contenuti

Come diceva Platone, “So di non sapere”. O forse era Socrate? Il mondo del sapere è vastissimo, ma forse quello dell’ignoranza lo è ancora di più: ecco perché WCpedia è il libro che ognuno di noi dovrebbe avere in casa. O, meglio, proprio sul mobiletto del bagno, per goderci i nostri attimi di relax imparando ogni volta qualcosa di nuovo. Ci potremo perdere tra centinaia di curiosità, in un viaggio irresistibile tra lingua e filosofia, scienza e tecnologia, arte e storia, religione e antropologia, spettacolo e cucina, cinema e geografia, sport e le sempre spassosissime stranezze sugli animali. Lo sapevate che gli organi sessuali del polpo si trovano nella testa? Che un chicco di grandine raggiunge la velocità di 180km/h? Che Marilyn Monroe aveva sei dita dei piedi? Che Garibaldi è stato sposato con la seconda moglie per appena sei ore? Che un artista è davvero riuscito a trovare un ago nel pagliaio? Ciò che impareremo con WCpedia ci sarà prezioso in ogni circostanza: finalmente potremo dire addio agli imbarazzanti silenzi in ascensore o alle chiacchiere sul tempo. Tra una storiella sagace, un bizzarro aneddoto, un serio dato scientifico e una nuova scoperta archeologica spazieremo con disinvoltura su quasi tutto lo scibile umano, senza mai annoiarci o avvertire il “peso” della cultura, anzi spesso rideremo a crepapelle. Questo perché WCpedia non è soltanto un libro: è e sempre sarà il nostro migliore amico, quello intelligente, sveglio, sorprendente. E i veri amici, si sa, si vedono nel momento del bisogno. 


La Recensione

Wcpedia è un libro del 2016, edito da Rizzoli, che ho scovato in una libreria durante le vacanze natalizie e ha richiamato subito la mia attenzione sia per la copertina che richiama visivamente e al tatto l'interno di una qualsiasi toilette, sia per l'accostamento sonoro alla nota "Wikipedia".

Il libro vuole chiaramente essere una fonte di notizie curiose e strane, suddivise in vari argomenti che vuole essere prezioso in ogni circostanza, per vivacizzare le "chiacchiere da ascensore",e per stimolare il sapere di ognuno con delle pillole di notizie da immagazzinare e che possono essere richiamate in tante circostanze.

Devo dire che l'idea è parecchio carina e mi sono divertito parecchio a leggerlo, non tutte le parti riescono veramente a incuriosire sempre e alcune "nozioni" sono conosciute ai più smaliziati probabilmente, ma il libro sta in piedi e più di una volta vi sentirete nello spirito di prendere la persona che vi sta accanto e dirle "ehi, ma lo sapevi che..."

Di seguito riporto le varie sezioni del testo, con accanto una mia personale valutazione di quelle che mi sono piaciute di più:

I. Lo bello stile: lingua e letteratura - ****
II. Cronache mondane: cinema e costume - ***
III. Il Grand Tour: storia e archeologia - ***
IV. Orbis animalis: stranezze animali - **
V. Sopra i massimi sistemi: scienze e tecnologia - ***
VI. Gabinetto delle meraviglie: curiosità e mostruosità - ***
VII. Homo religiosus: antropologia e religioni - *
VIII. Ad mensa: specialità alimentari e culinarie - **
IX. Gymnasium: notizie sullo sport - **
X. Ragionar del mondo: filosofi e filosofia - ****
XI. Il globo terracqueo: il nostro pianeta e la sua geografia - ***
XII. Il giardino delle muse: storie d'arte e di musica - **

La sezione VII è quella che mi è piaciuta di meno, più che altro perchè rimango sempre davvero stupito (e parecchio sorpreso ed arrabbiato) di come l'uomo nella sua infinità intelligenza, quando viene a contatto con la religione, esprime le più infinite stupidità, regredendo allo stato animale.

E' un libro piacevole, che si presta facilmente ad essere regalato anche a chi a poca dimestichezza con i libri e che mi sento di consigliare a tutti i curiosi in generale.


Voto: 3/5

    Nessun commento:

    Posta un commento